Cosa sono gli oli CBD e i loro benefici nel corpo

Al giorno d’oggi troviamo molti prodotti CBD che rivendicano i loro effetti benefici, ma cos’è il CBD e quali effetti ha sul nostro corpo? Risponderemo a queste domande nel seguente articolo, dove parleremo del CBD, dei suoi benefici, del suo consumo e di alcuni dei prodotti CBD per i nostri vaporizzatori e sigarette elettroniche.

Cos’è la CBD?

Il CBD è una delle due sostanze chimiche più conosciute e più abbondanti nella pianta di cannabis.

Sebbene la cannabis contenga circa 85 cannabinoidi (che sono le sostanze chimiche responsabili di scatenare una reazione nel nostro corpo), i cannabinoidi più noti sono il THC e il CBD.

Il THC o Tetraidrocannabinolo è il composto principale della marijuana ed è responsabile di avere un effetto psicoattivo su di noi, cioè che ci fa “sballare” e ci fa avere quella sensazione di ubriachezza, secchezza in bocca e percezione alterata tra le altre cose.

D’altra parte, il CBD o Cannabidiolo è il composto chimico che contiene le principali proprietà medicinali. Il CBD ci fornisce un effetto sedativo e alleviante senza avere un effetto psicoattivo sul nostro corpo (in effetti, contrasta l’effetto del THC). Questo composto è responsabile del rallentamento dei segnali nervosi che causano dolore nel nostro corpo, dandoci così quell’effetto di sollievo di cui parlavamo.

La percentuale di CBD o THC che una pianta può avere dipende da fattori come la varietà della pianta o il modo in cui è stata coltivata; quindi, a seconda del ceppo, alcuni hanno più CBD di altri.

Ma come è fatta la CBD? Non hai bisogno di niente per fare CBD. Il CBD è un componente chimico che, come abbiamo detto prima, è già presente nello stabilimento. Il cannabidiolo deve essere estratto dalla cannabis o dalla canapa e il metodo di estrazione è l’isolamento di questo componente.

Ci sono due modi di estrazione, uno estraendo l’olio mediante la spremitura dei semi di canapa industriale e l’altro dai fiori di ceppi di cannabis con un contenuto di CBD più elevato rispetto al THC. Nell’Unione Europea, l’estrazione di CBD dalla canapa industriale è generalmente più comune perché è più controllata, meno costosa e garantisce che i prodotti risultanti siano privi di THC.

Pertanto, in Spagna abbiamo scoperto che si vende più olio di semi di canapa che di olio di marijuana, poiché la coltivazione della marijuana è tecnicamente illegale e sarebbe molto costosa, motivo per cui i prodotti CBD ottenuti dall’olio di marijuana sono molto costosi.

Vantaggi della CBD

Oggi ci sono molti studi che dimostrano i benefici della CBD. Questo composto è di grande aiuto per i pazienti con disturbi mentali e malattie neurodegenerative.

Autismo, artrite, schizofrenia, epilessia, sclerosi multipla o disturbo post-traumatico da stress sono alcune delle patologie che vengono trattate con la CBD, per il suo effetto sedativo e per combattere sintomi come dolore, spasticità o insonnia, fornendo al paziente un sollievo quasi immediato.

E perché la CBD è così vantaggiosa? La pianta di cannabis è considerata una pianta medicinale, e il CBD è il componente chimico in cui troviamo i benefici di questa pianta senza un effetto psicotropo. La CBD aiuta ad alleviare l’ansia, la nausea, la spasticità, l’infiammazione, la perdita di appetito e il dolore cronico ed è anche un trattamento preventivo per questi sintomi.

Questi prodotti sono spesso raccomandati prima di altri farmaci perché non creano dipendenza, i loro effetti collaterali sono lievi, ed è necessario aver consumato una vasta gamma di dosi per sperimentarli. Alcuni di questi effetti possono essere sonnolenza, vertigini o secchezza delle fauci, ma si fermano quando si smette di prendere CBD.

Marijuana medica – Uso CBD

L’uso del CBD si concentra principalmente sull’uso terapeutico della cannabis, ovviamente perché ha il potenziale di guarigione senza l’effetto psicotropo.

La CBD è un’alternativa migliore per i pazienti che vogliono avere la sensazione della marijuana senza i suoi effetti negativi, cioè senza lo “sballo”.

Nonostante sia una “medicina”, in Spagna i prodotti CBD sono considerati un integratore alimentare, il che significa che non sono coperti da assicurazione ma possono essere acquistati legalmente.

La CBD non è considerata illegale perché non ha l’effetto psicoattivo che ha il THC e che la rende un narcotico. Pertanto, le normative in vigore nella maggior parte dei paesi europei stabiliscono che il contenuto di THC non può essere superiore allo 0,2% e deve provenire da canapa certificata dall’Unione Europea per garantire che non sia una droga.

Consumo di CBD

Oggi possiamo trovare molti prodotti che contengono solo CBD, dagli oli alle creme.

Esistono diversi metodi di assunzione del CBD: con un vaporizzatore, in oli sublinguali, applicando creme o mangiando alimenti CBD. Ma qual è il metodo migliore per prendere la CBD? Non è ancora noto con esattezza, e dipende dal fattore dose-effetto. Tuttavia, molti studi sostengono che i due metodi migliori sono gli oli sublinguali o il fumo.

Alcuni studi hanno dimostrato che i prodotti CBD ingeriti non assorbono tutto il CBD che contengono, poiché solo il 15% del CBD viene assimilato dal nostro corpo nonostante sia il prodotto “più puro”. Mentre attraverso liquidi o e-liquidi, è stato dimostrato che è il modo più diretto per raggiungere il sangue senza perdere potenza.

Quando scegliete il metodo con cui volete consumare CBD, dovrete calcolare la giusta concentrazione di CBD per voi. Per capire quanti milligrammi di CBD si dovrebbero prendere, ci sono due opzioni: andare da un medico per la dose consigliata o usare una calcolatrice online.

Il modo migliore e più affidabile è quello di rivolgersi a un medico specialista che possa consigliarvi, ma la situazione della cannabis terapeutica in Spagna non ci permette di accedere facilmente a uno specialista che possa consigliarci. Pertanto, c’è anche la possibilità di utilizzare un calcolatore di dose CBD online offerto da alcuni negozi CBD. Va aggiunto che se non si ha familiarità con la cannabis, si dovrà iniziare (ovviamente) con la più bassa concentrazione di CBD.

Per quanto riguarda il tempo necessario per diventare efficace, dipende dal metodo di utilizzo scelto, ma di solito ci vogliono circa 30 minuti per apparire. D’altra parte, un altro aspetto che potrebbe interessarvi è come conservare i prodotti.

I prodotti CBD devono essere conservati in luoghi dove non sono esposti alla luce diretta e non si scaldano. Questi prodotti sono venduti in confezioni opache per evitarlo. Per quanto riguarda la loro durata di conservazione, durano circa 1 anno dal momento in cui vengono aperti.

CBD liquido

Ci sono e-Liquidi con CBD senza contenuto di THC per vaporizzatori e sigarette elettroniche. Questi prodotti CBD sono venduti in cartucce, in contenitori per introdurre il liquido o come penne vape usa e getta e, come i convenzionali e-Liquidi, si possono trovare in diversi gusti.

Come abbiamo già detto in precedenza, è stato dimostrato che è uno dei modi migliori per consumare CBD, poiché viene assorbito meglio e più velocemente di quando lo prendiamo. Inoltre, sono molto convenienti perché permettono di regolare la dose che si vuole assumere.

Per utilizzare questi liquidi CBD è sufficiente un vaporizzatore o una sigaretta elettronica.

Olio CBD sublinguale

È il metodo più diffuso di consumo di CBD perché è il prodotto più puro e commercializzato.

Come si usa? A seconda del formato in cui viene fornito, verrà applicato con un contagocce o spruzzare il CBD sotto la lingua, anche se ci sono prodotti che possono anche essere miscelati con gli alimenti. Prima di utilizzarlo dovrete agitarlo e ci sono aziende che aggiungono sapori a questi oli in modo che abbiano un sapore migliore e siano più piacevoli da consumare.

Come già detto, l’esatta percentuale di CBD può essere calcolata con l’aiuto di un medico o con calcolatori online, mentre il numero di gocce o spray al giorno sarà indicato sulla confezione del prodotto.

Creme CBD – Uso topico

Le creme CBD sono prodotti in pieno boom. Ogni giorno c’è una crescente offerta di cosmetici a base di CBD come creme, rossetti o lozioni perché sono una fonte di sollievo, hanno un effetto anti-infiammatorio e anche prevenire l’invecchiamento.

Questi prodotti sono maggiormente focalizzati sui trattamenti dermatologici, antinfiammatori o per il trattamento dei dolori articolari a causa della loro comprovata efficacia in numerosi studi. Psoriasi, dermatiti, dolori cronici o artrite reumatoide sono alcuni dei disturbi che possono essere trattati con le creme CBD.

Queste creme sono prodotte dall’infusione di olio CBD in creme e balsami. Sono molto facili da usare in quanto basta applicarli solo sulla zona infiammata o dolorante, avendo così una maggiore efficacia in quanto non viene trasportato in tutto il corpo, ma i suoi effetti rimangono nell’area di applicazione.

Cibo con CBD

I cibi a base di marijuana sono un classico, ma cosa succederebbe se vi dicessimo che potete mangiarli senza sballarvi e senza avere tutti i benefici della cannabis. Gli alimenti CBD possono essere acquistati e c’è una grande varietà, si può scegliere tra dolce e salato, bevande o cibo, e così via.

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]
Vaporizzatore
Logo